Raccomandato, 2020

Scelta Del Redattore

Definizione imperialismo

Cos'è l'imperialismo:

L'imperialismo è una politica di espansione e dominio territoriale, culturale ed economico di una nazione dominante rispetto ad altre .

I primi esempi di imperialismo come politica di espansione territoriale sono l'antico Egitto (stato ittita), la Macedonia, la Grecia e l'impero romano. Più tardi, nel Medioevo, i turchi e l'islam erano grandi potenze imperialiste.

L'imperialismo europeo ha mostrato la sua forza dominando molti paesi, in particolare in Africa e in Asia. Una caratteristica dei paesi imperialisti è che il loro dominio su un altro paese era giustificato da tre spiegazioni: l' etnocentrismo, che indicava che alcuni popoli erano superiori agli altri; razzismo e darwinismo sociale (un'interpretazione errata della teoria dell'evoluzione), che spiegava il potere del più forte tra i più deboli grazie alla selezione naturale.

Ulteriori informazioni su Ethnocentrism.

I paesi imperialisti cercarono di ottenere tre cose: materie prime, mercato di consumo e manodopera a basso costo.

Alla fine del 19 ° secolo, i paesi imperialisti lanciarono una corsa per la conquista globale, che scatenò la rivalità tra loro e fece del principale motivo della Prima Guerra Mondiale una nuova era imperialista.

La prima guerra mondiale si è conclusa con l'imperialismo tedesco e italiano, ma ha dato origine alla lotta per la conquista dei mercati e un nuovo tipo di imperialismo: l'imperialismo ideologico e di classe. Questo tipo di imperialismo fu una delle origini della seconda guerra mondiale. Alla fine della seconda guerra mondiale, l'imperialismo coloniale perse forza grazie alla liberazione politica delle ex colonie.

Lo studio del neo-imperialismo fu condotto da economisti inglesi e francesi all'inizio del XIX secolo. A quel tempo, un paese imperialista era quello che dominava l'altro economicamente, e in questo modo la capitalizzazione delle nazioni imperialiste si allargò gradualmente.

Imperialismo e neocolonialismo

L'imperialismo contemporaneo può anche essere definito neocolonialismo, poiché presenta molte analogie con il regime del colonialismo tra il XV e il XIX secolo.

Come affermato, l'imperialismo è la politica di espansione e dominio territoriale o culturale ed economico di una nazione piuttosto che un'altra, e avvenne al tempo della seconda rivoluzione industriale. Tuttavia, nel colonialismo, i paesi colonizzati persero la loro sovranità e il controllo politico e furono annessi al paese dominante. Nel caso dell'imperialismo, c'è un'influenza esercitata formalmente o informalmente, politicamente o economicamente, non sempre avendo l'annessione del paese che riceve l'influenza.

Scopri di più sul neocolonialismo.

Caratteristiche dell'imperialismo

  • Lo stato punta alla sua espansione, principalmente dalla sottomissione economica di altre nazioni;
  • Lo stato dominante esercita l'influenza politica, culturale o economica sugli altri, formalmente o informalmente;
  • Basato su idee etnocentriche e sul darwinismo sociale (superiorità dei popoli dominanti rispetto a quelli dominati);
  • Processo di espansione delle potenze europee;
  • Capitale industriale fuso al capitale finanziario;

Imperialismo in Brasile

Il Brasile è una delle superpotenze emergenti, tenendo conto che presenta sviluppi chiari nella sua economia. Non è possibile confrontare l'influenza che il Brasile ha ora con l'influenza degli Stati Uniti e dell'Inghilterra per secoli. Nonostante questo, il fatto che il Brasile cerchi diversi investimenti nei paesi vicini ha causato qualche disagio in queste nazioni.

Diversi articoli sono già stati scritti sulla preoccupazione di paesi come la Bolivia, l'Ecuador, l'Argentina, la Guyana, il Paraguay e il Perù. Questi paesi si lamentano di ciò che chiamano "imperialismo brasiliano" .

Vedi di più sul significato di Imperialismo e Neocolonialismo.

Imperialismo americano

L'imperialismo americano (riferendosi agli Stati Uniti d'America) è una nozione relativa all'influenza militare, culturale, economica e politica che questo paese esercita nel mondo oggi. Secondo questa nozione, gli Stati Uniti esercitano questo potere in modo imperialistico.

Il concetto di imperialismo americano ebbe la sua origine quando gli Stati Uniti, alla fine del diciannovesimo secolo, vinsero la guerra messicano-americana, unendo gli Stati del Texas, del New Mexico, della California e dell'Arizona al suo territorio.

A quel tempo, il paese aveva una chiara politica di espansione e il presidente Theodore Roosevelt incoraggiò l'espansione nei Caraibi e nel Pacifico, diventando una potenza mondiale.

Gli Stati Uniti hanno esercitato un'influenza economica e politica sul resto del mondo dal diciannovesimo secolo. Tuttavia, grazie a una grave crisi economica del XXI secolo, l'influenza americana è diminuita.

Messaggi Popolari, 2020

Categorie Popolari

Top