voglia di girovagare

Cos'è Wanderlust:

Wanderust è una parola tedesca che può essere tradotta come un desiderio intrinseco e profondo di viaggiare .

È formato dalla congiunzione di altre due parole tedesche. Vagare, che trova origine nel verbo wandern e corrisponde alla pratica della passeggiata o del sentiero. E lussuria, che significa lussuria, o più di un desiderio, una volontà profonda.

Nella lingua tedesca è comune trovare parole che rappresentano sentimenti molto specifici e che non troviamo una traduzione esatta in altre lingue. Wanderlust è uno di questi.

La sensazione rappresentata dalla voglia di viaggiare è di voler viaggiare per il mondo più di ogni altra cosa. È di non sentirsi a proprio agio quando si è stabili in un posto. È un genuino interesse nel conoscere nuove culture e esplorare ambienti non ancora noti.

Si dice della voglia di viaggiare che più alimenta questa brama, più cresce. Più luoghi appaiono sulla mappa da visitare e più irrequieti cambiando i luoghi diventa la persona.

Wanderlust è una parola nata dal tedesco medievale, e nel linguaggio moderno finì per cadere in disuso. Ma dall'inizio del ventesimo secolo, l'inglese ha preso in prestito la parola e gli ha dato lo stesso significato. Già i tedeschi hanno trovato un sinonimo esatto, fernweh . E il suo contrario, heimweh, che può essere tradotto come nostalgia di casa.

La parola wanderlust per molti anni fa parte della cultura itinerante, e ha acquisito notorietà con l'uscita della canzone Wanderlust del cantante islandese Björk. Ma in realtà è diventato popolare nel 2012, con il film americano Wanderlust, con gli attori Paul Rudd e Jennifer Aniston.